Il premio Un libro per il cinema diventa Un libro per il cinema – Paolo Villaggio

Il premio Un libro per il cinema diventa Un libro per il cinema – Paolo Villaggio e proroga al 4 agosto la possibilità di iscriversi. Piero ed Elisabetta Villaggio saranno i Presidenti onorari. “Ci sembrava un gesto dovuto ad un grandissimo personaggio sicuramente del cinema, ma soprattutto della scrittura – ha precisato Giovanni Fabiano curatore di questa sezione -. Ricordiamo, infatti, che Villaggio, prima di essere un comico, era anche uno scrittore e uno sceneggiatore e che i suoi leggendari personaggi sono nati dalla sua mente, ma anche dalla sua prodigiosa penna.”

Un libro per il cinema è il premio letterario promosso da Cinema & Libri, all’interno delle iniziative dell’Isola del Cinema, e pensato per chi ha l’ambizione di fare del proprio romanzo un grande film. Il Premio valuterà numerose storie, a opera di un’esperta giuria, e sceglierà le migliori, più adatte a trasformarsi in sceneggiatura per il grande schermo. Riconoscimenti per i primi dieci classificati e il vincitore, oltre a ricevere un prestigioso trofeo, avrà la possibilità di essere segnalato a case di produzione cinematografica.

L’edizione 2016 di Un Libro per il Cinema è stata vinta da Luigi Schettini con Qui giaccio (prefazione di Asia Argento) seguito da Pablo T con Verrà qualcuno a salvarti e dalla coppia Roberto Gandus e Pupi Avati con La casa delle signore buie. Gli altri finalisti: Leandro Del Gaudio, Maurizio Ferrini, Piero Villaggio, Maria Lombardi, Fabrizio Fangareggi e Pierluigi Fabbri, Armando Guarino, Lucilla Quaglia, Carlo Ferrucci, Susanna Schimperna, Amelia Impellizzeri, Diego Romeo, Mario Borghi e Diego Galdino.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*