UNA VOCE FUORI DAL CORO

Male Edizioni

Al Festival

27 agosto 2019

Schermo Tevere 

dell’Isola del Cinema di Roma

TRAMA

Perché nascono le liti tributarie, quali sono le ricadute sui contribuenti, come possono risolversi dentro o fuori un processo tributario e penale; e soprattutto, cosa rischiano i cittadini in termini personali e patrimoniali?

È l’eterna contrapposizione tra contribuenti e fisco, qui spiegata anche ai non addetti ai lavori con linguaggio diretto e attraverso case history in cui il cittadino-lettore si riconoscerà quasi come davanti a uno specchio. Un gioco delle parti – che a volte si conclude a favore dei contribuenti, altre volte a favore dell’avversario pubblico – raccontato con un approccio inaspettato e “fuori dal coro”, cioè pragmatico e senza  formulare giudizi e accuse contro i servitori dello Stato (Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza, Magistratura). Perché il vero “nemico” dei cittadini non è il pubblico funzionario, piuttosto la moltitudine di leggi oscure e inutili, che ormai nel nostro paese hanno creato una vera e propria matassa di lacci e lacciuoli.

Nella sua discesa all’inferno tributario e ritorno, Simoni ha sempre due punti di forza: prestare attenzione ad ogni singolo dettaglio delle vicende del cliente e adottare soluzioni al di fuori dei binari segnati.