PENTAGRAMMI DI-VERSI

ed. Controluna

Al Festival

12 agosto 2019
Schermo Tevere 
dell’Isola del Cinema di Roma

Un ventaglio di carta
libri in festa con gli autori I.P.LA C.

TRAMA

Giuseppe Cerbino afferma «La caratteristica principale che salta subito agli occhi della poesia “metrica” di Silvia Cozzi è l’assenza di “maniera”, ossia l’assenza di modi e stilemi obsoleti che spesso incancreniscono la versificazione. La scrittura di Silvia Cozzi mira, invece, alla naturalezza e alla spontaneità dell’espressione. I sentimenti cantati sono quelli di sempre; quelli di una quotidianità vitale e luminosa. Un inno alla vita senza enigmi».