NON HO IMPARATO A NUOTARE

DM EDIZIONI


5 ottobre 2018 – Biblioteca Afra Ciscato Cartoceto (PU)

TRAMA

Andrea prima di nascere era normale. Per colpa di un dottore distratto e di uno strumento che lo ha “aiutato” a nascere si è ritrovato a convivere con una disabilità che ogni giorno lo frena nelle attività più semplici e naturali. Per Andrea è difficoltoso allacciarsi le scarpe, far entrare i bottoni nelle asole, reggere una tazza di cappuccino senza versarne il contenuto. Andrea trema, fa scatti, per questo dev’essere qualcun altro a raderlo. Ma, negli anni, non si è mai arreso riuscendo a conquistare tante cose che per le persone “normali” sono banalità quasi noiose. Un rammarico: non ha imparato a nuotare, nonostante le numerose prove. Andrea ha un animo sensibile, vive in un paesino con il calore della sua famiglia attorno, scrive poesie. Ma sogna una donna accanto, una moglie. È innamorato, pur sapendo che l’oggetto del suo amore non lo corrisponderà mai. Per questo soffre nell’ombra, condannato a fare da spettatore a una vita che vorrebbe vivere pienamente. Dal racconto vero di Giuseppe, ragazzo nato con la stessa problematica di Andrea, plasmato dalle parole di Laura Corsini, Non ho imparato a nuotare è un sorprendente spaccato su una vita eroica e sconosciuta.