MACERIE

Lepisma Editore

Al Festival

12 agosto 2019
Schermo Tevere 
dell’Isola del Cinema di Roma

Un ventaglio di carta
libri in festa con gli autori I.P.LA C.

TRAMA

Opera prima dell’autore e scritto a 20 anni d’età, “Macerie” è un libro di transizione, di abbandono e proiezione al tempo stesso, un testo breve ma denso di musica e di una certa misura formale che richiama alcuni topos della tradizione poetica italiana. I componimenti, nel loro complesso, incarnano i resti di un crollo, i lucidi residui di una crisi, ciò che di certo alla fine rimane e da cui si può ripartire a cominciare dall’amore, dall’amicizia, dall’esercizio critico del pensiero. Il componimento “Out line”, interno alla silloge, è la prima poesia scritta in Italia a trattare il movimento Graffiti, di cui l’autore è stato esponente attivo.