LO SGUARDO DEI FAGGI

ed. Amazon

Al Festival

12 agosto 2019
Schermo Tevere 
dell’Isola del Cinema di Roma

Un ventaglio di carta
libri in festa con gli autori I.P.LA C.

TRAMA

Era tutto perfetto, era tutto armonia e pace. La valle era una vibrazione sinfonica: si passava dal minuetto dei colori autunnali, all’adagio del silenzio, preludio naturale per un’ideale serenata alla solitudine. Era semplicemente la più bella e pura armonia del vivere. Finalmente!

 

Da un lato la filosofia dell’essere, dall’altro la cultura dell’apparire; da un lato la semplicità e la naturalezza, dall’altro le finzioni e i pregiudizi. È questo il vero vivere o è solo un’invenzione del progresso?

I protagonisti di questo romanzo esoterico e dagli aspetti noir, due ragazzi poco più che trentenni, vivono nel disprezzo per la civiltà artificiale che corrompe il mondo naturale, alterando gli equilibri ecologici e personali. Cercano, allora, di salvarsi nello sperimentare, ancora e in modo assoluto, totalizzante, il senso effettivo della Natura.

E vivono di sogni, magici, splendidi o misteriosi che siano: hanno bisogno di sapere che si può essere ancora coraggiosi.

Ma la Natura può anche cambiare, osservare e giudicare, tramutando quei loro sogni in un incubo.

Una metafora della natura dell’uomo, natura complessa e imprevedibile.