COINCIDENZE D’AMORE

Cairo


27 agosto 2017 – Spazio Q8 dell’Isola di Roma

TRAMA

Gli incontri che lasciano un segno, e tra questi naturalmente gli Amori, sono sempre preceduti-accompagnati da segni e segnali, e non è raro che capitino in situazioni in cui sarebbe stato sufficiente un solo dettaglio diverso per cambiare radicalmente il corso degli eventi. Siamo noi a ricordare questi particolari, a dare loro un significato? O c’è qualcosa di più, di altro? Non è fondamentale darsi una risposta. Quello che conta è la concatenazione degli accadimenti, la sorpresa di incastri che parrebbero congegnati invece dalla fantasia di un romanziere. Susanna Schimperna racconta quattordici storie appassionanti e incredibili, così sorprendenti che sembrano uscite dalla pagine di un grande romanzo d’amore.
Se William non avesse incontrato Catherine, lei sarebbe rimasta analfabeta e lui sarebbe diventato pazzo. Se Gore, fiero e sprezzante come un imperatore romano, non avesse conosciuto e subito perso Jimmy, non sarebbe stato il protagonista di una biografia sessuale tra le più scandalose del Novecento. Se Anthony non fosse stato turbato dalla propria omosessualità, non avrebbe mai citato al suo analista quella modella di Vogue, che di lì a poco sarebbe diventata sua moglie. Se D.H. non si fosse innamorato di Frieda non avrebbe scritto il romanzo più censurato di sempre, e lei non sarebbe diventata il simbolo della moglie fedifraga. Il bandito, il principe, l’anarchico, il poeta, la giornalista, l’intellettuale, il filosofo, la musicista, l’alpinista, il corridore, l’attore, il regista, il romanziere, il presidente. In queste pagine sono tanti i personaggi raccontati: vite straordinarie fotografate nel momento in cui la sorte, il caso, il disegno divino o chissà cos’altro, ha messo sul loro cammino l’Amore. Ciò che conta è il concatenarsi degli avvenimenti, il gioco magico degli incastri che sembra uscito dalla fantasia di un romanziere. Romantici o scettici, sentimentali o razionali, vi ritroverete comunque a condividere i patemi, le motivazioni, le speranze del cuore, a spiare da una posizione di privilegio le carte del destino.