Massimo D’Orzi

REGISTA – SCRITTORE

A l’Isola il 26 luglio 2017

BIOGRAFIA

Regista e scrittore. Esordisce giovanissimo in teatro portando in scena autori del Novecento quali Sartre (Morti senza tomba), A. Miller (Una specie di storia d’amore) e Joyce (Esuli). Nel 2001 frequenta la scuola di cinema FARE CINEMA diretta da Marco Bellocchio. Ha al suo attivo due cortometraggi (La mano rossa e La rosa più bella del nostro giardino e un film intervista a Marco Bellocchio dal titolo L’immagine della ribellione.
Nel 2004 gira il suo primo lungometraggio Adisa o la storia dei mille anni film documentario ambientato fra le comunità rom della Bosnia Erzegovina presentato in numerosi festival e distribuito in molti paesi del mondo. Nel Marzo 2012 è uscito libro + dvd a cura di Infinito Edizioni.
Nel 2009 realizza in collaborazione con il C.S.C. – Scuola Nazionale di Cinema Sàmara il suo primo lungometraggio di finzione, da lui scritto e diretto, interpretato da Filippo Trojano, Federica Pulvirenti con la partecipazione straordinaria di Marco Baliani, uscito nelle sale italiane nel Marzo 2012. Nel 2010 realizza il documentario Ombre di luce ambientato all’interno dell’Università La Sapienza di Roma, uscito al cinema il 28 Marzo 2011. Sempre nello stesso anno realizza Ribelli! (gli ultimi partigiani raccontano la resistenza) una co-regia con Paola Traverso, uscito in libreria nel mese di Novembre per Infinito Edizioni e in sala distribuito da Il GiganteCinema. Attualmente è impegnato nelle riprese del film documentario Bosnia Express tratto dal libro omonimo di Luca Leone (con il sostegno MEDIA, MIBACT e Cinecittà Luce, una coproduzione Italia-Francia) e nello sviluppo del suo nuovo film dal titolo provvisorio Un miraggio. Nel Marzo 2016 ha dato alle stampe il suo primo romanzo Tempo imperfetto liberamente ispirato ad un caso di cronaca. Edito da L’Asino d’oro.