Luciana Capece

SCRITTRICE

A l’Isola il 12 agosto 2019

BIOGRAFIA

La scrittrice, poetessa, saggista, aforista, prefatrice Luciana Capece nasce nello scenario poliedrico del culto greco, a Riace (Reggio Calabria): paese con una discendenza segnata da divinita’, ninfe e muse, dove anfore e ceramiche ancora arredano il mito con dediche decorate come spumeggianti riti festosi, simbolo di tante primavere…
Sulle colline, teatro di rustici casali, vecchi frantoi con macine in pietra divenuti musei, viottoli di piante aromatiche mosse dalla brezza a sedurre le piccole case limitrofe e corteggiare l’ammaliante cintura ionica. Un monile di cristallo firmato dal patrimonio marittimo.
Riflessi di cultura che testimoniano la spinta verso la ricerca letteraria.
Con Grinta, marca l’itinerario della sua scrittura mirando ad un’analisi osservatrice e come Pegaso, il cavallo alato, i suoi versi aleggiano per smisurati spazi d’evasione.
Dal sud calabro approda nella capitale, Roma, dimora antica di re, imperatori e papi, dove vive sotto il segno delle Lettere e della Scienza: l’Universita’ “LA SAPIENZA”.
Con l’inseparabile penna, magistrale << paladina delle sue esplorazioni poetiche e narrative>>, delega al cuore le sublimi cause degli ideali eroici, del tesoro ineguaglibile del patrimonio artistico, dell’immensita’ dell’amore incondizionato.
Con l’armoniosa leva letteraria e la magia poetica ribalta l’orientamento del destino, evitando sbandamenti, integrando di pura essenza la sua anima ed erigendo quella che chiama <>.
Nel panorama della letteratura, vasto e’ l’elenco delle sue opere, spesso presenti nelle manifestazioni culturali e letterarie da cui ha avuto significativi riconoscimenti.

Di seguito, l’elenco delle sue pubblicazioni con i principali risultati ottenuti nei premi e nei concorsi cui ha partecipato.
Raccolte di poesie pubblicate con Gabrieli International Communications:
Un’Idea un Sogno (2005), 3° posto riconosciuto dalla Commissione Letteraria della casa editrice.
Nel volume antologico I Versi della Primavera (2005) figurano le sue poesie “Donna”, “Il Mio Paese” e “Langelo Nero”.
Nel Kósmos Odi Immortali (2006), il 2° posto riconoscito dalla Commissione Letteraria della casa editrice.
Impero sillogico (2007), il 1° posto riconosciuto dalla Commissione Letteraria della casa editrice;
medaglia e Diploma di merito Premio Letterario S.N.A.S.A (Sindacato Nazionale Autonomo Scrittori Autori) 2008 “Per la valida poesia espressa nella cultura europea”.
Nel Volume antologico Storia della Letteratura dell’ultimo 900 (2008) figurano le sue poesie “Rapita dall’Amore” e “Figlio”.
Simmetria Lirica Perle di Saggezza (2009).
Con Edizioni Progetto Cultura ha pubblicato:
La raccolta poetica L’Olimpo dei Cantici (2011).
Il saggio Nella galassia del Pensiero (2013).
Nel volume antologico Premio dei Premi (2014) figurano, quale finalista del premio, le sue poesie “Religione”, “Fobie” e “Rapita dall’Amore”.
Nel volume antologico La Rinascita del Loto (2014) figurano, quale finalista del premio, le sue poesie “Corone sul fiume scuro”, “Requiem per Croci nella nebia” e “ Tra Fango e Pietre”.

Ha partecipato, con sue poesie, al “Premio di Poesie Haiku” (2014), al Premio “Albero Andronico” (2014), al “Premio dedicato alla Legalita’ “ (2014).
Nella Antologia del Premio “Mangiaparole” (2015) figurano le sue poesie “La Ruvida Strada”, “Una Lama di solitudine” e “Nella Morsa dei Secoli”.