Antonella Petricone

PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE SOCIO CULTURALE LE FUNAMBOLE

A l’Isola il 7 agosto 2017

Ospite di Loretta Sebastianelli  con il libro Il bossolo d’ottone

BIOGRAFIA

Nasce (1975) e vive a Roma. Si laurea in Scienze Umanistiche nel 2003 con una tesi sul carteggio d amore tra Sibilla Aleramo e Lina Poletti. Consegue il Dottorato di ricerca in Storia delle Scritture Femminili nel 2008 con una tesi su “La memoria dei corpi, i volti della violenza. Tra vissuti e narrazioni, dialogo tra Etty Hillesum e le donne sopravvissute alla Shoah”.
È socia fondatrice di Be Free, Cooperativa sociale contro tratta, violenze e discriminazioni.
Ha frequentato il Master di I° livello in Formatori esperti in Pari Opportunità, Womens Studies e Identità di Genere” presso l’Università di Roma Tre.
Ha scritto per Delt@ news, quotidiano delle donne on-line www.deltanews.it, edito dalla Cooperativa editoriale “Genera”, presso cui ha conseguito il tesserino da pubblicista.
Appassionata di politica, letteratura e storia delle donne, segue dal 99 diversi laboratori di donne e scuole politiche dedicate alle questioni di genere. Fa parte della staff del campo femminista di Agape dal 2011.
È ideatrice e organizzatrice della scuola estiva di politica delle donne della Cooperativa sociale Befree arrivata questanno alla sua settima edizione.
Ha pubblicato: “Raccontarsi attraverso l’Altra: vissuti e narrazioni per dire l’indicibile”, in MGF: corpi consapevoli e integrazione nello stato di diritto, Ed. ISTISSS, Roma 2009; “Turba/menti di sguardi e di corpi in: Figure della complessità. Genere e Intercultura”, a cura di Liana Borghi e Clotilde Barbarulli, ed. Cuec, 2004 (collana: University press letteratura); “Il desiderio che si racconta”, in Leggendaria, Memorie, n. 60, gennaio, 2007; Figur/azioni in «Leggere donna», n. 126, gennaio-febbraio, 2007 ed altri contributi sulle donne e la Shoah e la prostituzione forzata nei lager nazisti di cui ha curato una mostra nel 2008 presso il Museo di Via Tasso di Roma.
Da giugno 2017 è Presidente dell’associazione socio culturale Le funambole.