Maria Luisa Suprani


SCRITTRICE

AL FESTIVAL IL

6 ottobre 2018 – ilCartoceto

BIOGRAFIA

Maria Luisa Suprani è nata a Forlì nel 1969.
Ha conseguito il diploma sperimentale ad indirizzo concertistico presso il Conservatorio di Milano e la laurea magistrale in Scienze filosofiche presso l’Università di Bologna. Il desiderio di cogliere connessioni presenti fra le diverse aree del sapere e di favorire una fruizione attiva delle conoscenze caratterizza il percorso di Maria Luisa Suprani:

  • dal 1997 al 2002, in provincia di Ancona, ha promosso la rassegna Vivere la musica:
    l’efficacia delle modalità innovative proposte, mirate alla diffusione della cultura musicale classica e contemporanea, hanno determinato la partecipazione alla rassegna di alcune fra le figure più significative del panorama musicale e filosofico contemporaneo (fra gli altri, Giacomo Manzoni, Salvatore Sciarrino, Sylvano Bussotti, Massimo Cacciari, Piero Buscaroli, Gianluca Cascioli e Ramin Bahrani);
  • ha rivolto poi la propria attenzione agli aspetti legati alla matematica presenti nella musica contemporanea: questa riflessione ha condotto all’articolo Nessuna divisione (pubblicato su «Scienza e conoscenza», Cesena: Macro Edizioni, febbraio 2006) dove individua, alla base delle potenze del due, l’incessante dipanarsi della Successione di Fibonacci. Questa scoperta costituisce inoltre la matrice da cui ha avuto origine il romanzo filosofico Dalle due alle tre (Milano: Prospero Editore, 2017);
  • l’ipotesi sulla natura sensibile del numero, resa esplicita nell’articolo I presupposti della caratteristica universale alla luce delle neuroscienze (disponibile sul sito di condivisione dei saperi www.academia.edu) e confortata dalle successive scoperte del prof. Vallortigara, ha condotto all’organizzazione del seminario Didattica della Matematica e Neuroscienze (Innovazione responsabile, C.I.S.E. e Fondazione Garzanti, Forlì, 2013);
  • nel breve saggio Cortocircuito – Alla scoperta del vero Sé (Forlì: Risguardi Edizioni, 2016) risale alla matrice comune del Pensiero orientale e di quello occidentale, individuando in essa un nuovo canone di lettura della realtà in grado di incontrare le istanze del tempo presente. Nel testo compare inoltre un’ipotesi suggestiva ed al contempo attendibile sulle origini del concetto spinoziano di Causa sui.
  • dal 2017 ha intrapreso una collaborazione con il campione di tiro sportivo Varide Cicognani che ha condotto alla pubblicazione di Oltre il bersaglio – A life on target (Modena: Edizioni Artestampa, 2018) dove si evidenziano i benefici sul piano psicofisico legati alla pratica di tale disciplina e si riflette sulla trasformazione del concetto di ‘arma’ nella storia.

In ambito accademico, dall’a.a. 2011 -2012 cura la carriera degli studenti e le prospettive professionali dei neolaureati in Scienze filosofiche e, dall’a.a. 2017 – 2018, è tutor didattico per l’insegnamento di Elementi di armonia e contrappunto (Corso di Laurea in D.A.M.S.) presso l’Università di Bologna.