Igor Patruno


GIORNALISTA

AL FESTIVAL IL

6 agosto 2017 – ilRoma

BIOGRAFIA

Igor Patruno, 54 anni, giornalista free-lance che si occupa di comunicazione. Autore del libro su Via Poma “la ragazza con l’ombrellino rosa” edizioni Ponte Sisto . Perché lo ha scritto? «Sono un appassionato lettore di gialli. E due omicidi mi hanno colpito in modo particolare: il delitto Montesi e quello Cesaroni. Hanno in comune il fatto di essere stati omicidi mediatici, hanno stimolato l’immaginario collettivo e segnato uno spartiacque nel modo in cui veniva raccontato un episodio criminale, creando schieramenti netti e contrapposti di innocentisti e colpevolisti sulla stampa e tra l’opinione pubblica. E poi c’è un altro aspetto…». Quale? «Erano entrambe due ragazze del popolo che sono andate a morire in un ambiente diverso dal loro. Simonetta è una ragazza di periferia uccisa in un palazzo di ricchi.

OSPITE DI 

Paolo Cochi
con il documentario Via POMA oltre la cassazione