Andrea G. Pinketts


SCRITTORE

Premio speciale Booktraile Premium 2017 ilRoma

BIOGRAFIA

Andrea G. Pinketts è nato a Milano nel 1961. Ex giornalista investigativo (premio “Una remington sulla strada”) e scrittore di talento stellare. Scrive prevalentemente romanzi noir secondo uno stile unico, originale e genialmente trasversale quindi di contaminazione alta, bassa e con effetti collaterali. Tra gli altri, ha pubblicato: Lazzaro, vieni fuori (Metropolis, 1991; Feltrinelli, 1992), Il vizio dell’agnello (Feltrinelli, 1994), Il senso della frase (Feltrinelli, 1995), Il conto dell’ultima cena (Mondadori, 1998), Fuggevole Turchese (Mondadori, 2001), L’ultimo dei neuroni (Mondadori, 2005), Depilando Pilar (Mondadori, 2011), Ho una tresca con la tipa nella vasca (Mondadori, 2014), La capanna dello zio Rom (Mondadori, 2016). Ha ricevuto molteplici riconoscimenti. Tra i premi vinti, due edizioni del “Mysfest” di Cattolica e lo “Scerbanenco” sia per il racconto che per il romanzo nonché il premio “Jack London” per l’avventura. Nel 2006 ha ricevuto la Medaglia d’onore dell’Assemblée Nationale de la Rèpublique Française per meriti artistici e culturali. In Francia è stato definito una leggenda vivente e lui si è dichiarato assolutamente d’accordo.